Archivio per mese

La dignità di pensare, di Roland Gori

Roland Gori, La dignita di pensare
Evento editoriale

La dignità di pensare
di Roland Gori
(Alpes, Roma, 2015)

Il lavoro di Roland Gori, psicoanalista, si situa all’incrocio tra il politico, l’antropologico, lo psichico, il sociale.

Oggi è forse lo psicoanalista che più di ogni altro in Francia si batte per denunciare le pericolose derive della società contemporanea: il conformismo generalizzato, la sottomissione “liberamente consentita” ai protocolli e alle procedure tecniche, l’ideologia “gestionale” e finanziaria assunte a […]

Continua a leggere La dignità di pensare, di Roland Gori

Omaggio a Claudio Abbado

Angela Peduto
Il mio omaggio a Claudio Abbado

Mi decido a scrivere. Il desiderio di rendere omaggio a Claudio Abbado è come un debito che chiede di essere estinto. Sono passati due mesi e il clamore ormai si è spento. Le nebbie della retorica si sono disperse, mentre le parole autentiche continuano a far sentire la loro presenza.

A Berlino si attende il concerto di maggio: una volta all’anno, a maggio, Abbado tornava a dirigere i Berliner. Il concerto non è stato annullato. Durante la prima parte Frank Peter Zimmermann suonerà il Concerto per violino di Wolfgang Amadeus Mozart in sol maggiore, […]

Continua a leggere Omaggio a Claudio Abbado

Francesco Mattioli, “I vent’anni di un binomio impegnativo” (su Pier Francesco Galli, 1987)

Francesco Mattioli

I vent’anni di un binomio impegnativo*
(Psicoterapia e Scienze Umane 1967-1986)

“Numero speciale del ventesimo anno”: con una semplice scritta a caratteri bian­chi sulla copertina del fascicolo di quasi quattrocento pagine (n. 3 del 1986), Psicote­rapia e Scienze Umane ha annunciato l’anniversario e ha fatto il punto nel suo percor­so. Il trimestrale, con questa testata dichiarativa e programmatica, comparve nel giu­gno 1967, ideato dal Gruppo Milanese per lo Sviluppo della Psicoterapia. Vediamo qualche momento della sua preistoria e protostoria: abbiamo ricavato le informazioni, oltre che dai testi e documenti, da un lungo colloquio con una redattrice di Psicoterapia […]

Continua a leggere Francesco Mattioli, “I vent’anni di un binomio impegnativo” (su Pier Francesco Galli, 1987)

Pier Francesco Galli, “Formazione continua e salute mentale: criticità e ipotesi di lavoro” (2007)

Pier Francesco Galli

Formazione continua e salute mentale:
criticità e ipotesi di lavoro

Relazione iniziale*

 

Premessa

Il testo che presento sintetizza alcune tesi elaborate nel corso degli anni, a partire dal 1960, nell’ambito del monitoraggio dei fenomeni che hanno accompagnato il nascere e lo sviluppo della psichiatria in Italia dopo la seconda guerra mondiale, e che saranno maggiormente articolate in vista di un contributo storico-critico in preparazione per la pubblicazione nel periodico Psicoterapia e Scienze Umane. Le argomentazioni sono proposte in maniera volutamente assertiva, contando sulla dialettica che animerà il dibattito. Il contributo è calibrato in funzione dell’occasione contingente, nella […]

Continua a leggere Pier Francesco Galli, “Formazione continua e salute mentale: criticità e ipotesi di lavoro” (2007)

Pier Francesco Galli, “Psicoterapia, psicoanalisi e psichiatria nei primi anni 1960. Appunti per una storia” (1986)

Pier Francesco Galli

Psicoterapia, psicoanalisi e psichiatria nei primi anni 1960. Appunti per una storia

Articolo apparso nella rubrica “Minute” della rivista Il piccolo Hans, 1986, 50 (aprile-giugno): 173-190 (Bari: Dedalo) e su Psicoterapia e Scienze Umane, 2011, XLV, 1: 75-88

Il problema della psicoanalisi viene da me inquadrato in queste note nell’ambito del discorso dello psicologico nell’assistenza psichiatrica. Pertanto la psicoanalisi viene collocata nel suo riferimento alle psicoterapie e alle loro vicissitudini in Italia e al modo come si è fatta cultura attorno a questi problemi. Il mio punto di vista è personale e […]

Continua a leggere Pier Francesco Galli, “Psicoterapia, psicoanalisi e psichiatria nei primi anni 1960. Appunti per una storia” (1986)

Pier Francesco Galli, “La psicoanalisi e l’istituzione psicoanalitica in Italia” (1984)

Pier Francesco Galli

La psicoanalisi e l’istituzione psicoanalitica in Italia*

Nell’intento di cominciare a raccogliere del materiale e ad elaborare dei criteri per comporre una storia del movimento psicoanalitico in Italia, la redazione di Freudiana ha incontrato Pier Francesco Galli, psicoanalista a Bologna, direttore della rivista Psicoterapia e Scienze Umane e delle collane: “Biblioteca di psichiatria e di psicologia clinica” di Feltrinelli e “Programma di psicologia, psichiatria, psicoterapia” di Boringhieri. Di questa lunga conversazione riportiamo su questo numero la fase introduttiva, che ha avuto un carattere prevalentemente documentario, mentre nel prossimo numero della rivista trascriveremo la seconda parte che è stata […]

Continua a leggere Pier Francesco Galli, “La psicoanalisi e l’istituzione psicoanalitica in Italia” (1984)

Pier Francesco Galli, “Psicoterapia e scienza” (1964)

Presentazione

Quando, a metà degli anni settanta, Pier Francesco Galli si trasferì da Milano a Bologna e con il gruppo di psicoanalisti che facevano capo a Psicoterapia e Scienze Umane iniziò in questa città le sue attività seminariali e gli incontri culturali, le più anziane tra noi stavano portando a termine i corsi di specializzazione in psichiatria e psicologia clinica nel locale Ateneo. La scuola di psichiatria, a quei tempi, forniva una preparazione di ampio respiro culturale: la psichiatria fenomenologica, le teorie psicodinamiche, la psicoanalisi rappresentavano i fondamenti sui quali si costruiva una nuova figura di operatore della salute mentale.

In quel periodo, che seguiva […]

Continua a leggere Pier Francesco Galli, “Psicoterapia e scienza” (1964)

Conrad Stein – In quale luogo, con quale cornice, a quale scopo, parlare dei propri pazienti?

( Chi è Conrad Stein)

Considerazioni preliminari
Per introdurre le nostre tre mezze giornate dedicate alla pratica delle cure controllate (in inglese chiamate “supervisioni”) io non mi propongo né di presentarvi il tradizionale excursus sui dati bibliografici disponibili in francese, né di offrirvi una veduta d’insieme delle domande che mi sembrerebbero pertinenti. In effetti le poche considerazioni preliminari che mi sembrano doverose sfoceranno direttamente su un primo argomento da sottomettere al dibattito.
Forse è necessario che, per cominciare, io tenti di rispondere, seppure in modo lapidario, a certe questioni di principio che sono state o potrebbero essere […]

Continua a leggere Conrad Stein – In quale luogo, con quale cornice, a quale scopo, parlare dei propri pazienti?

A. Peduto – L’amore e la morte in E. A. Poe

(già pubblicato in Psicoterapia e Scienze Umane anno XXX -n°2, 1996, Franco Angeli – Si ringrazia l’editore per la concessione)

Poe e la psicoanalisi

Su Edgar Allan Poe, scrittore dell’incubo e dell’orrore, etilista, oppiomane, morto di «delirium tremens» all’età di 40 anni, esiste nella letteratura psicoanalitica un unico monumentale studio, quello che Marie Bonaparte diede alle stampe nel 1933 e al quale rimane soprattutto legato il suo nome, preceduto tre anni prima da un breve articolo: ”Lutto, necrofilia e sadismo“ (M. Bonaparte, 1930), in cui venivano anticipate le sue idee. La tesi principale della Bonaparte, quella che essa tenta di dimostrare attraverso la minuziosa […]

Continua a leggere A. Peduto – L’amore e la morte in E. A. Poe

G. Parisi, A. Peduto – Alcune riflessioni sul concetto di fantasma in Freud e in Melanie Klein

(già pubblicato in Psicoterapia e Scienze Umane anno XXVII, n°4, 1993, Franco Angeli)

Il concetto di fantasma, sebbene sia stato discusso ed approfondito da molti autori nel corso di questi ultimi anni, rimane a tutt’oggi uno dei concetti più difficili e confusi della teoria psicoanalitica. Presente nell’opera di Freud e di Melanìe Klein, esso vi si declina in modi differenti, pur lasciando affiorare certe valenze dove la ricerca freudiana e quella kleiniana sembrano intrecciarsi. Ripercorrendone il senso originano e lo sviluppo, si può cogliere pienamente a nostro avviso il valore euristico e la centralità teorica del concetto; ma si tratta anche di cogliere la sua […]

Continua a leggere G. Parisi, A. Peduto – Alcune riflessioni sul concetto di fantasma in Freud e in Melanie Klein