su Facebook

Archivio per mese

Il mio nome è Sabina Spielrein

.

Il mio nome è Sabina Spielrein
Angela Peduto

 

.

Centro Documentazione e Biblioteca Italiana delle Donne Via del Piombo 5 Bologna
Venerdì 10 Marzo 2017 ore 17.30 ingresso libero

Partecipano gli attori Giulia Fratini, Leonardo Ventura e Giovanni Chessa

 

Nell’autunno del 1977, negli scantinati del Palais Wilson di Ginevra, vecchia sede dell’Istituto di Psicologia, vennero ritrovati documenti dei quali fino a quel momento non si sospettava l’esistenza: si trattava del diario che Sabina Spielrein tenne tra il 1909 e il 1912 e di numerose lettere scambiate con Jung e Freud. Lasciarono filtrare qualcosa di scandaloso e inatteso: l’intreccio passionale che unì il destino di Sabina a quello di Jung e Freud.

Racconteremo la storia di Sabina Spielrein attraverso questi documenti, col rispetto che si deve al dramma umano di ciascuno dei protagonisti. Nelle voci degli attori riprenderanno vita le loro voci e sarà il nostro omaggio a un destino femminile che conserva intatto tutto il suo fascino e il suo enigma.

Scarica qui la Locandina

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>